Asma cronica

Gli obiettivi di qualsiasi programma di trattamento per l’asma cronica dovrebbero includere comportamenti che evitino i fattori scatenanti e l’eliminazione dei sintomi, in modo da ripristinare la normale funzione polmonare, ridurre l’incidenza di attacchi gravi, e ridurre al minimo l’assunzione di farmaci.

La terapia farmacologica per l’asma cronica è suddivisa in tre categorie. L’asma cronica può essere attaccato con agenti preventivi o anti-infiammatori; oppure con farmaci mitigatori che forniscono sollievo per i sintomi più acuti e i farmaci controllori che forniscono una azione prolungata broncodilatatore con una lieve azione anti-infiammatoria.

Va notato che ci sono alcune idee sbagliate sul trattamento dell’asma cronica. Per esempio, gli antistaminici non sembrano essere un’efficace strategia di trattamento dell’asma cronica. Gli immunosoppressori come il methotrexate sono raramente benefici per l’asma cronica, e l’agopuntura ha un effetto trascurabile.

L’obiettivo fondamentale di ogni trattamento terapico di un paziente affetto da asma cronica è di educarlo a comprendere la natura dell’asma, a conoscere i diversi tipi di farmaci, e, soprattutto, a comprendere le strategie di prevenzione. Ma è anche importante conoscere il corretto uso degli inalatori e riconoscere i segni del peggioramento della malattia.

L’asma cronica è spesso mal diagnosticata negli anziani, una categoria che, invece, è particolarmente suscettibile agli effetti collaterali di farmaci usati per il suo trattamento. Per questo gli anziani hanno bisogno di conoscere le strategie preventive.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *